78. Le prime impressioni contano (troppo)

“Forse tuo figlio dovrebbe fare qualcos’altro. Non è molto in grado in questa cosa.”

Questo è quello che l’allenatore di Brendan Hansen ha detto a sua madre. Brendan aveva solo quattro anni ed era nella piscina a prendere lezioni di nuoto da tre giorni.

Potete già immaginare come è andata a finire. Brendan ha vinto quattro medaglie olimpiche nel nuoto.

Il sistema industrializzato della scuola non ha molto tempo per far compiere il salto di qualità a coloro che hanno iniziato un po’ più lentamente, non va fuori dagli schemi per far crescere quello più lento. È molto più facile invece portare tutti contemporaneamente ad un livello basso.

Secondo lo stesso Hansen, è facile per coloro che hanno doni naturali sfuggire alla attenzione delle persone che non sono concentrate nel trovare e amplificare questi doni.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *