23. E continuiamo ad isolare gli studenti invece di connetterli

In pratica, ogni attività accademica a scuola viene svolta singolarmente. I compiti. Gli esami. La scrittura. Le lezioni vengono fatte in una stanza affollata, ma anche quelle sono a senso unico.

Come può, questo focalizzarsi sull’isolamento degli individui, sposarsi con quello che in realtà avviene in qualsiasi campo lavorativo? Nessun dottore competente dice “Non so cosa fare, lo scoprirò da solo”. Nessun ricercatore universitario o metalmeccanico o pilota lavora in completo isolamento.

I progetti di gruppo sono l’eccezione della scuola, ma dovrebbero essere la norma. Scoprire come usare abilmente il potere del gruppo – che si tratti studenti nella stessa stanza o di una connessione veloce con un grafico oltreoceano in Galles – è la cosa fondamentale del perché siamo produttivi oggigiorno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *