43. Come insegnare a non essere un fan del baseball

Insegna la storia del baseball, iniziando da Abner Doubleday, dall’impatto del cricket e dell’imperialismo. Fai una verifica.

Iniziando con le Negro League (leghe di baseball professionali statunitensi in cui le squadre erano formate in maggioranza da giocatori afroamericani) e le squadre che giravano per le città disputando partite (in inglese “barnstorming teams”), obbliga lo studente a memorizzare fatti e numeri di ciascun giocatore. Fai una verifica.

Valuta la classe su chi ha ottenuto un buon risultato nelle prime due verifiche, e permetti a questi studenti di memorizzare ancora più dati statistici sui giocatori di baseball. Assicurati che venga data la stessa attenzione ai giocatori del Giappone e a quelli della Repubblica Domenicana. Manda gli studenti che non hanno ottenuto dei buoni risultati a studiare con un insegnante meno bravo, ma assegnagli un lavoro simile, ma con un tempo più lungo per svolgerlo. Fai una verifica.

Quando puoi, fai un viaggio e vai a vedere una partita di baseball. Fai in modo che nessuno si diverta.

Se c’è tempo, permetti ai bambini di fare due tiri durante l’intervallo.

Ovviamente, ci sono una marea di bambini (e adulti) che ne sanno molto più di baseball rispetto a quello che possiamo immaginare. E nessuno di questi l’ha imparato in questo modo.

La soluzione industrializzata, scalabile e verificabile non è quasi mai il modo migliore per generare un apprendimento eccezionale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest